Torta alla crema di castagne, nocciole e mele – vegan, senza glutine e senza zucchero

Una torta per portare l’autunno in tavola.
Una torta per addolcire le giornate frenetiche.
Una torta per coccolarsi, da accompagnare con una tisana speziata o un cappuccino fumante.
Una torta per iniziare la giornata con la pancia felice.
Una torta per ogni occasione, ma preparata per un’occasione speciale: il talent “The Free Food Lover” organizzato da Senza è Buono.
Una torta dedicata a Leti, che con le sue torte mi fa sognare, che con la sua guida per preparare la torta senza glutine (e vegan) perfetta mi ha ispirata e mi ha fatto imparare qualcosa di nuovo.

Ho voluto realizzare un dolce che non fosse “solo” senza glutine e lattosio, ma anche senza uova, vegan e senza zuccheri raffinati, in onore del mantra di Leti: “Senza è buono”.

Nella sua breve ma ricchissima guida, Leti propone vari espedienti per sostituire le uova ed io ho voluto azzardare, andando ad utilizzare una sorta di gel realizzato con i semi di chia.
Un rischio, certo, non sapevo se e come la torta sarebbe riuscita, ma forse chi mi conosce ormai saprà che la cucina è l’unico ambito in cui amo rischiare.
Questa volta mi è andata bene, quindi eccomi qui a parlarvi di questa torta magica, che è piaciuta tanto a tutti quanti.

Per realizzarla mi sono ispirata alla torta rustica alle mele e crema di marroni di Ricette della nonna, ma il risultato è qualcosa di completamente diverso, di veramente goloso: un dolce morbido e umido, che non impasta.
Un dolce soffice con una nota croccante, crunchy, che crea un piacevole contrasto, ottimo da mangiare freddo di frigo.

Un dolce che penso che piacerebbe a Leti e che, definitivamente, le dedico.

Salva
Torta alla crema di castagne, nocciole e mele
Preparazione
20 min
Cottura
40 min
Tempo totale
1 h
 

SENZA GLUTINE, LATTOSIO E ZUCCHERO

Porzioni: 1 stampo 18 cm
Ingredienti
  • 20-40 gr stevia * - sostituibile con 90-100 gr di zucchero di canna integrale
  • 3 cucchiai semi di chia + 180 ml acqua - sostituibile con 3 uova intere
  • 180 gr crema di castagne - trovate la ricetta qui: https://malquadrato.com/banana-pancakes-cake-crema-castagne-senza-glutine-lattosio-zuccheri/
  • 50 gr farina di riso integrale *
  • 50 gr farina di grano saraceno *
  • 80 gr fecola di patate *
  • 6 gr polvere lievitante per dolci bio *
  • 80 gr nocciole tritate
  • 80 gr bevanda vegetale a scelta, non zuccherata *
  • 30 gr olio evo
  • 1 mela
Istruzioni
  1. Iniziate preparando un "gel" di semi di chia: frullate i semi di chia con l'acqua e lasciateli riposare per 15 minuti. 

  2. Sbattete con le fruste il gel di semi di chia e la stevia.

  3. Aggiungete la crema di castagne e sbattete fino ad ottenere una crema omogenea. 

  4. Setacciate le polveri (farine, fecola, polvere lievitante), aggiungetele al composto ed amalgamate bene. 

  5. Aggiungete le nocciole tritate, la bevanda vegetale e l'olio e mescolate.

  6. Rivestite una tortiera di 18 cm di diametro con carta forno (oppure imburratela con burro chiarificato e farina di riso) e versateci l'impasto. 

  7. Decorate la torta con delle fettine sottili di mela. 

  8. Cuocete in forno statico a 180°C per circa 35-40 minuti, facendo la prova dello stecchino per verificare la cottura (infilate uno stuzzicadenti al centro della torta, se esce asciutto significa che è cotta).

  9. Spegnete il forno e lasciate la torta a riposare per una decina di minuti con lo sportello aperto prima di sfornarla. 

 

Commenti

commenti

2 Comments

    1. Non potevo non dedicartela, come ti ho già detto mi ricorda troppo te!
      Articolo super utile assolitamente, possono sembrare cose scontate, ma non lo sono per nulla… sono quei piccoli dettagli che fanno la differenza 🙂 un abbraccio!

      malquadrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *