Spaghetti al pesto di cavolfiore e semi di canapa – senza glutine e lattosio

Dopo gli eccessi delle feste si ritorna in carreggiata e ai fornelli.
In questi giorni ho infatti lasciato che mia mamma si riappropriasse della cucina per preparare brasato, bolliti, gallina ripiena, polenta e tanti altri deliziosi piatti della nostra tradizione. Da oggi però il monopolio torna a me, che sento la necessità di tornare alla mia solita routine: alimentazione bilanciata e movimento.
Cosa c’è di meglio che una bella passeggiata all’aria aperta e di un bel piatto di pasta con verdure, ricco di fibre e di vitamine, per riprendersi dalle mangiate degli scorsi giorni?

Questi spaghetti nascono come un riciclo. Il cavolfiore non rientra nella cerchia di verdure che mangio e dico “Che buono!”. Di mia spontanea volontà non credo mi sarei inventata un piatto a base di cavolfiore, ma avendone un pezzo già cotto nel frigorifero ed essendo contro gli sprechi alimentari, mi è toccato ingegnarmi per renderlo quanto meno mangiabile.
Devo ammettere che il risultato è stato ottimo e questo piatto di spaghetti è stato piacevole, contro ogni aspettativa. L’ho apprezzato io, quindi se vi piace il cavolfiore lo apprezzerete sicuramente.

Tempo di preparazione: 45 minuti

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 250 gr circa di cavolfiore
  • 20 gr di grana grattugiato +36 mesi (contiene solo tracce di lattosio, quindi solitamente ben tollerato dagli intolleranti)
  • 40 gr di semi di canapa (sostituibili con la stessa quantità di pinoli o mandorle tritae)
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • qualche foglia di basilico
  • 160 gr di spaghetti senza glutine

Procedimento:

Pulire il cavolfiore e cuocerlo in acqua bollente per circa 30 minuti.
Tagliare grossolanamente il cavolfiore e metterlo nel mixer insieme al formaggio, al basilico e a 30 gr di semi di canapa (i restanti serviranno per guarnire i piatti).
Azionare il mixer e tritare tutto per ottenere un composto granuloso e tenerlo da parte.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

Prelevare qualche cucchiaio dell’acqua di cottura per rendere il pesto leggermente cremoso.

Scolare la pasta e mescolarla bene con il pesto, aggiungendo 2 cucchiai di olio evo.

Servire gli spaghetti ancora caldi decorandoli con una spolverata di pepe nero e con i semi di canapa tenuti da parte. 

[print_link]
Vi aspetto anche su InstagramFacebook e YouTube.

Commenti

commenti

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *