Porridge di cornflakes – vegan e senza glutine


Chi mi conosce, sa quanto ami il porridge. Da 2 anni a questa parte è diventato il mio fedelissimo e sempre presente compagno di colazioni, che mi aiuta ad affrontare con energia le mie giornate.
La ricetta classica prevede l’utilizzo di fiocchi o di farina di avena ed è in assoluto la mia preferita.

Quando ho visto un pacco di cornflackes abbandonato in dispensa, mi son subito chiesta se fosse possibile farne un porridge. Dopo un breve tentennamento, ho deciso di provare: ho preparato un porridge semplice, con solo bevanda di soia e caffè, ma veramente gustoso.

Salva
Porridge di cornflackes

VEGAN E SENZA GLUTINE

Porzioni: 1
Ingredienti
  • 60 gr cornflackes non zuccherati *
  • 200 ml bevanda vegetale a scelta, non zuccherata *
  • 1 tazzina caffè
  • 1 cucchiaino zucchero di canna integrale
  • 1 cucchiaino burro di arachidi, nocciola o mandorla * per mantecare - facoltativo
Istruzioni
  1. Mettete i di fiocchi di mais in un pentolino insieme alla bevanda di soia, allo zucchero ed al caffè. 

  2. Mescolando continuamente, cuocete a fiamma bassa fino a quando i fiocchi di mais si saranno ammorbiditi ed il latte rappreso.

  3. Servire ancora caldo.

Note

* In caso di celiachia gli ingredienti segnati devono essere certificati senza glutine

 

Per un porridge più crunchy, tenete da parte 20 gr di fiocchi di mais ed aggiungeteli direttamente nella scodella nel momento in cui andrete a mangiare il porridge. 

 

Commenti

commenti


Informazioni su malquadrato

Maria Morandi. Celiaca e intollerante al lattosio. Nata a Brescia il 3 dicembre 1996, frequento il corso di laurea triennale “Scienze e tecniche psicologiche” presso l’Università degli Studi Milano-Bicocca. Sono una pendolare stressata che trova la pace tra i fornelli di casa ed ama ciò che fa. Un giorno spero di riuscire a realizzare il mio sogno, coniugando le mie tre più grandi passioni: la cucina (ed in generale tutto ciò che riguarda l’alimentazione sana ed equilibrata), lo sport e la psicologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *