Porridge di avena al caffè con albumi – senza glutine e lattosio

Un buongiorno non è un buongiorno senza la mia scodella di porridge.
L’ho provato in mille versioni diverse, ma quella che più amo in assoluto e che più mi sazia, dandomi tutte le energie necessarie per iniziare la giornata, è questa, con caffè e albumi.

È una colazione equilibrata che presenta tutti i macronutrienti: carboidrati e fibre dall’avena, proteine dagli albumi e grassi buoni dal burro di arachidi, che utilizzo per mantecare e rendere ancora più cremoso il mio porridge.
Da quando l’ho scoperta, non ne posso più fare a meno e, indipendentemente dal fatto che fuori ci siano -3° o +30° C, questo porridge non manca mai dalla mia scodella da colazione.

Salva
Porridge di avena al caffè con albumi

SENZA GLUTINE E LATTOSIO

Porzioni: 1
Ingredienti
  • 50 gr fiocchi di avena senza glutine
  • 100 gr albumi
  • 1 tazzina caffè (40 ml)
  • 250 ml acqua
  • 1 cucchiaino burro arachidi o di altra frutta secca per mantecare - facoltativo
  • 1-2 cucchiaini zucchero di canna integrale, miele o dolcificante naturale a scelta
Istruzioni
  1. Mettete i fiocchi di avena in un pentolino con l'acqua, il caffè e il dolcificante scelto. 

  2. Cuocete a fuoco medio fino a quando i fiocchi d'avena non inizieranno ad ammorbidirsi e ad assorbire l'acqua.

  3. Aggiungete quindi gli albumi e proseguite con la cottura, mescolando continuamente in modo che il porridge non attacchi al fondo del pentolino.

  4. Quando il porridge si sarà rappreso (ci vorranno circa 3-4 minuti) toglitelo dal fuoco e mantecatelo con un cucchiaino di burro d'arachidi.

 

Commenti

commenti

11 Comments

          1. Beh dai allora vale la pena farlo la mattina 😋
            Lo hai mai fatto con la farina di avena istantanea?
            Grazie mille, sei stata gentilissima😊

            Francesca
  1. Pingback: Porridge di avena allo zafferano e carote – senza glutine e senza lattosio – Malquadrato

  2. Pingback: Pancakes alle mele – senza zucchero, senza glutine e senza lattosio – Malquadrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *