Pancakes verdi di zucchine – senza lattosio

“Meri, vieni a cena, facciamo la pizza!”
Fu così che si mise ai fornelli per prepararsi qualcosa di sfizioso e di soddisfazione da mangiare con il profumo di pizza appena sfornata sotto il naso.
Dopo quasi 3 anni di piatti sempre diversi da quelli degli altri, ormai non mi pesa nemmeno più. All’inizio è stata dura accettarlo, ma dopo un po’ – come per tutte le cose – ci si fa l’abitudine.
Dopo l’invito alla cena a base di pizza ho subito pensato a cosa prepararmi e cosa c’è di meglio di un mega pancake da mangiare a spicchi, con le mani, mentre gli altri mangiano una pizza a spicchi, con le mani?
Frusta in mano, farina, uova, lievito, zucchine ed il gioco è fatto. In un attimo ecco pronto il mio pancake dall’aspetto un po’ insolito, ma soffice e profumato come non mai.

“Non mi chiedi se è buono?”
“Si vede quando una cosa ti piace, fai sempre mille facce”

E allora non lo esprimo solo a voce, ma anche con la mia incontrollabile (talvolta inopportuna) espressività facciale: che bontà!

Tempo di preparazione: 30 minuti

Ingredienti per 1 porzione:

  • 1 zucchina media (circa 200 gr)
  • 1 scalogno
  • 2 uova
  • 60 gr di farina di kamut
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tagliare grossolanamente la zucchina e lo scalogno e farli cuocere in padella con poca acqua per circa 10 minuti.
Quando saranno cotte, frullare le verdure, aggiungendo se necessario acqua quanta basta per ottenere una consistenza cremosa. Aggiungere quindi le uova e frullare ancora.
In una ciotola mescolare la farina, il lievito, il sale ed il pepe, dopodiché versare la crema di zucchine e mescolare bene.
Far scaldare per qualche minuto una padella antiaderente di diametro piccolo (la mia è di 14 cm), quindi versarvi tutto il composto e far cuocere con il coperchio per 6/7 minuti a fiamma media. Verificare la cottura del pancake: quando la superficie non risulterà più liquida, girare il pancake e far cuocere per altri 7/8 minuti.
Prelevare il pancake dalla padella e tagliarlo a spicchi prima di servirlo.

Suggerimenti: Il pancake può essere consumato sia caldo che freddo. Se preferite, potete realizzare tanti piccoli pancakes versando poche cucchiaiate di pastella per volta.

[print_link]
Vi aspetto anche su InstagramFacebook e YouTube.

Commenti

commenti

13 Comments

    1. Una delle tante cose che devo decidermi a comprare è il matcha caspita, vedo tante ricette super interessanti. Vedo di procurarmelo e aspetto la tua ricetta 🙂
      ps: sono contenta ti siano piaciuti questi!

      1. Io per ora c’ho fatto gli shortbread al matcha, ovviamente se invece del burro normale metti quello senza lattosio, puoi provare XD comunque è buonissimo, ma se lo devi usare esclusivamente per cucinare, compralo in erboristeria a massimo 12 euro (si trova anche a meno), perché quello è il matcha cooking ed è esclusivo per essere cucinato. Quello che ho io costa 27 euro 100 gr, ma mi è stato regalato! (il prezzo me lo sono trovato disgraziatamente davanti mentre cercavo ricette!)

        1. Ormai sono esperta nel modificare le ricette per renderle commestibili anche a me 😂 Ora mi informo bene e lo prenderò.. anche se in realtà manco ho più tempo per cucinare con la scusa dell’Università 🙈

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *