LUNCHBOX TIME | Muffin salati di patate viola – senza glutine e senza lattosio

LUNCHBOX TIME | Muffin salati di patate viola – senza glutine e senza lattosio

Marzo, le giornate si allungano ed il sole risplende nel cielo azzurro.
L’aria si fa più mite e con lei anche io mi mitigo. Le belle giornate mi mettono di buon umore. Mi viene voglia di uscire per catturare i primi raggi caldi di sole e respirare l’aria quasi-primaverile.
Marzo, finisce l’inverno e con lui la tanto odiata sessione invernale.
Marzo, si riprende la solita vita: le corse per prendere l’autobus e vederselo passare davanti, le infinite attese in stazione con un sussulto ogni volta che l’altoparlante annuncia la cancellazione di un treno (“Fachenonsiailmio, fachenonsiailmio”), i treni in ritardo, le lezioni, la magica schiscetta – miglior compagna d’avventura.
Finisce il periodo dei risvegli lenti, delle interminabili colazioni sul divano. Riprende la frenesia.
Per i prossimi tre mesi, ancora una volta, l’organizzazione sarà la salvezza del mio sistema nervoso. I pendolari forse mi capiranno.

Mi organizzo e inizio già a provare qualche ricetta sfiziosa per i pasti fuori casa.
Questi muffin salati rappresentano un’opzione ideale per un pranzo veloce in ufficio, in treno o addirittura mentre si cammina per spostarsi da un’aula o da un edificio all’altro (come ogni tanto mi succede quando sono in università).

Nella sezione Lunchbox Time potete trovare tanti altri spunti per il vostro pranzo fuori casa: muffin, pancakes, polpette e tanto altro!

Tempo di preparazione: 1 h e 30 minuti

Ingredienti per 9 muffin piccoli:

  • 190 gr di patate viola con la buccia
  • 55 gr di farina di riso integrale *
  • 55 gr di farina di mais *
  • 55 gr di fecola di patate *
  • 1 gr di xantano in polvere *
  • 125 ml di latte vegetale *
  • 2 uova medie
  • 5 gr di lievito istantaneo per preparazioni salate *
  • 1 cucchiaino di dado vegetale fatto in casa
  • timo e maggiorana q.b. (io ho utilizzato quelli secchi, se li avete a disposizione freschi ancora meglio)
  • pepe nero q.b.

In caso di celiachia gli ingredienti segnati devono essere certificati senza glutine

Procedimento:

Lavare bene le patate viola e lessarle in acqua bollente per circa 30 minuti, o comunque fino a quando non diventeranno morbide.
Passarle nello schiacciapatate (se non lo avete, sbucciatele e poi schiacciatele con una forchetta) e lasciarle intiepidire per 10-15 minuti.

Quando le patate saranno tiepide, accendere il forno statico a 180° C.
Procedere quindi sbattendo le uova con la forchetta. Unire le uova sbattute, il dado vegetale ed il latte alle patate schiacciate e mescolare bene.
Pepare ed insaporire con le spezie, al gusto.
Setacciare le farine e la fecola ed aggiungerle al composto. Aggiungere anche il lievito e lo xantano.
Amalgamare tutti gli ingredienti con l’aiuto di una frusta per ottenere un composto omogeneo e versarlo quindi negli stampini per muffin (se sono d’acciaio, ricordate di imburrarli con burro chiarificato ed infarinarli per evitare che i muffin restino attaccati una volta cotti).

Cuocere i muffin per circa 20 minuti.
Non aprire mai lo sportello del forno durante la cottura e, al termine della cottura, fare la prova dello stecchino per verificare la cottura: infilare al centro di un muffin uno stuzzicadenti e
– se esce sporco significa che non è ancora cotto: proseguire con la cottura e controllare ogni 3-4 minuti come procede.
– se esce asciutto significa che è cotto: spegnere il forno, aprire lo sportello e lasciar riposare in forno per 5-10 minuti.
Togliere quindi i muffin dal forno e farli raffreddare a temperatura ambiente.

Questi muffin salati si conservano per 3-4 giorni ben chiusi in una tortiera.
Se non sono stati utilizzati ingredienti precedentemente già congelati, possono essere conservati nel freezer per un massimo di 3 mesi.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta “Una ricetta squisitamente free” di Monica’s Kitchen

Partecipo inoltre al 100% Gluten Free (fri)Dayy

 

Print This Post Print This Post
Vi aspetto anche su InstagramFacebook e YouTube



4 Comments

  1. Non ho mai mangiato le patate viola, devo provare questa ricetta 🙂

    1. Sicuramente sono molto scenografiche. Il sapore è molto simile a quello della classica patata, con un vago richiama alla castagna.. un assaggio lo meritano insomma! Se li provi fammi sapere che ne pensi. Buona giornata 😘

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*