Lasagne vegetariane con ragù di lenticchie – senza glutine e lattosio


La forma rotonda ed appiattita della lenticchia ricorda quella delle monete e per questo motivo questo legume è il simbolo della prosperità.
Nell’antica Roma si usava regalare una borsa di cuoio – la scarsella – contenente lenticchie con l’augurio che queste si trasformassero in altrettante monete. Oggi, invece, la tradizione vuole che durante il cenone di Capodanno si mangino anche lenticchie, con la speranza che portino soldi e ricchezza.

Per tener fede alla tradizione (o quasi), quest’anno ho deciso anche io di preparare un piatto a base di lenticchie per il cenone, anche se la mia ricetta è tutt’altro che tradizionale.
Sperimentare quando si hanno ospiti a cena è sempre un azzardo, ma forse si sarà capito che almeno in cucina mi piace rischiare.

Questa ricetta è senza glutine e quasi senza lattosio (il grana stagionato oltre i 30 mesi contiene solo tracce, che in linea di massima non creano problemi agli intolleranti). Non contenendo carne si presta anche alla dieta vegetariana.
Arriva in ritardo per augurarvi un felice anno nuovo, ma con questo freddo è perfetta per essere portata in tavola se si è alla ricerca di un piatto elaborato, ma leggero (la besciamella è fatta con solo brodo, olio e farina) e saporito.

Tempo di preparazione: 3 h

Ingredienti per 6 porzioni:

  • 250 gr di pasta per lasagne senza glutine
  • grana +36 mesi grattugiato (i formaggi molto stagionati contengono solo tracce di lattosio e sono pertanto ben tollerati dalla maggior parte degli intolleranti)

Per il ragù di lenticchie:

  • 300 gr di lenticchie secche
  • 1 scalogno
  • 750 ml di passata di pomodoro
  • dado vegetale q.b. (qui la ricetta per prepararlo a casa)

Per la besciamella al brodo:

  • 500 ml di brodo vegetale
  • 50 gr di farina di riso senza glutine
  • 50 ml di olio evo
  • <1 gr gomma xantana
  • noce moscata q.b.

Procedimento:

Iniziare con la preparazione del ragù di lenticchie: tritare con il coltello lo scalogno e farlo appassire con un dito d’acqua in una pentola capiente. Aggiungere le lenticchie secche risciacquate e coprire con la passata di pomodoro. Portare ad ebollizione e far cuocere per circa 1 h aggiungendo acqua man mano che il ragù si asciuga.
Quando le lenticchie saranno cotte, aggiungere dado vegetale (NON aggiungerlo prima, il sale rallenta la cottura dei legumi).

Tenere da parte il ragù e procedere con la preparazione della besciamella: in un pentolino unire la farina di riso, l’olio e la gomma di xantano (sporcare un cucchiaino infilandolo nella polvere e farne scendere poco sbattendo il cucchiaino contro il bordo del pentolino). Accendere il fuoco a fiamma bassa e iniziare a cuocere continuando a mescolare sino a quando non inizia ad addensare.
A questo punto, aggiungere poco brodo caldo e stemperare mescolando con una frusta, quindi aggiungere il resto del brodo e continuando a mescolare far cuocere per 5/6 minuti a fuoco dolce sino a quando la salsa non si addensa ed inizia a bollire.
Togliere quindi la besciamella dal fuoco.

Oliare per bene il fondo ed i bordi di una pirofila, fare uno strato di lenticchie sul fondo e iniziare a stratificare: pasta (leggere sulla confezione se è da usare a secco o se necessita di essere prima sbollentata), strato sottile di besciamella, lenticchie, spolverata di grana.
Nell’ultimo strato non mettere besciamella, ma abbondare di grana per ottenere una bella crosticina durante la cottura.

Coprire la pirofila con la carta stagnola e cuocere in forno statico a 180° C per 30 minuti.
Togliere quindi la carta stagnola e far cuocere per altri 30 minuti circa, controllando che la superficie non si secchi eccessivamente.

Suggerimenti: Se avete tempo, consiglio di preparare le lasagne il giorno prima, dandogli solo i primi 30 minuti di cottura e di terminare la cottura il giorno successivo appena prima di servire.
Si conservano in frigorifero ben chiuse in un contenitore per un paio di giorni, oppure in freezer per massimo 3 mesi.

Vi aspetto anche su InstagramFacebook e YouTube.

Commenti

commenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 commenti su “Lasagne vegetariane con ragù di lenticchie – senza glutine e lattosio