Gelato alla banana – vegan, senza zucchero e glutine


A chi non è mai capitato di perdere l’appetito a causa del caldo torrido oppure di avere voglia di mangiare cose fresche?
Io, soprattutto durante la sessione estiva, vivrei di gelati.
Peccato che tutti quegli zuccheri non siano proprio l’ideale per la salute.
Ogni tanto un buon gelato artigianale è d’obbligo, ma tutti gli altri giorni possiamo toglierci lo sfizio con un piccolo trucchetto: congelando le banane e frullandole.
Aggiungendogli cioccolato fondente, burro d’arachidi, granella di nocciole o cocco rapè, ma anche un po’ di miele (o di sciroppo d’acero, per la versione vegan), ad esempio, possiamo renderlo ancora più goloso.

Da quando l’ho scoperto io non posso più farne a meno. Che aspettate a provarlo?

Salva
Gelato alla banana

VEGAN, SENZA GLUTINE E SENZA ZUCCHERO

Porzioni: 2
Ingredienti
  • 3 banane mature
Istruzioni
  1. Tagliate le banane a rondelle, inseritele in un sacchettino per alimenti e lasciatele nel freezer per almeno 4 ore.

  2. Prelevate le rondelle di banana dal freezer e lasciatele scongelare per qualche minuto prima di procedere con la preparazione del gelato.

  3. Mettete le rondelle nel boccale del food processor (robot da cucina) o di un frullatore molto potente e azionate le lame fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. 

  4. Servite il gelato cosparso di cacao o cannella, oppure con granella di cioccolato o di frutta secca... libero spazio alla golosità!

  5. Se nel frattempo il gelato si fosse ammorbidito troppo, riponetelo nel freezer per una decina di minuti prima di mangiarlo.

 

Commenti

commenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 commenti su “Gelato alla banana – vegan, senza zucchero e glutine