Caserecce di lenticchie con pesto di canapa – senza glutine e lattosio


“La semplicità ripaga sempre”. Quante volte l’ho detto e quante volte lo ripeterò ancora.
Quando ho ricevuto le nuove paste di legumi Felicia gluten free, ho deciso che avrei creato piatti semplici, veloci da realizzare e completi. La pasta di legumi, ricca di carboidrati e proteine, ci viene già incontro. Per creare un piatto completo bastano infatti pochi ingredienti, in particolare: una fonte di grassi buoni (olio, olive, frutta secca, avocado, semi) e delle verdure. Se aggiungiamo poi qualche spezia od erba aromatica il gioco è fatto.

Complice l’arrivo del food processor per la mia Kenwood, che non potevo non provare subito, ho preparato un buonissimo pesto di canapa: basilico, olio evo, grana super stagionato, aglio e semi di canapa al posto dei pinoli.
* Genovesi D.O.C. non proseguite oltre con la lettura
Ho inserito tutto nel boccale, azionato le lame e in un batter d’occhio il pesto era pronto.

Ho cotto al dente le caserecce di lenticchie gialle Felicia, che a differenza di molte altre paste di legumi, reggono benissimo la cottura e le ho servite con il pesto fresco e qualche pomodorino datterino per dare un pizzico di colore e vivacità al piatto.

Verdetto?
“Ma falle più spesso!”

Salva
Casarecce di lenticchie con pesto di canapa
Preparazione
5 min
Cottura
15 min
Tempo totale
20 min
 

SENZA GLUTINE E LATTOSIO

Porzioni: 4
Ingredienti
  • 500 gr caserecce di lenticchie gialle Felicia
  • 10-15 pomodorini datterini rossi
Per il pesto di canapa
  • 45 gr basilico fresco pulito
  • 90 gr olio evo
  • 15 gr semi di canapa
  • 50 gr grana +36 mesi grattugiato - contiene solo tracce di lattosio; in alternativa potete sostituirlo con lievito alimentare in scaglie
  • 2 spicchi aglio
Istruzioni
  1. Mettere nel robot da cucina il basilico, i semi di canapa, il formaggio grattugiato, l'aglio e l'olio evo. Azionare le lame fino ad ottenere un composto omogeneo e tenere da parte. 

  2. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

  3. Nel frattempo tagliare i pomodorini a piccoli pezzi. 

  4. Scolare la pasta e condirla con il pesto ed i datterini. 

Note

Il pesto si conserva chiuso in un barattolo per qualche giorno in frigorifero. 
Potete anche congelarlo. 

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *