Banana pancakes – senza glutine, lattosio e zuccheri aggiunti

La cucina del “senza” non è una cucina senza gusto e questi pancakes sono una delle tante prove a favore della mia tesi. Ho modificato la ricetta dei miei pancakes alla banana senza lattosio, rendendola adatta anche a chi non può mangiare il glutine.
Essendo uno dei miei primi esperimenti gluten free, temevo che il risultato potesse deludere le mie aspettative.
Al primo morso mi sono subito rilassata: soffici, profumati e dolci al punto giusto, questi pancakes non hanno nulla da invidiare ai loro fratelli glutinosi!

Salva
Banana pancakes
Preparazione
10 min
Cottura
10 min
Tempo totale
20 min
 

SENZA GLUTINE, LATTOSIO E ZUCCHERI AGGIUNTI

Porzioni: 10 pancakes (2 persone)
Ingredienti
  • 50 gr farina fine di mais * - sostituibile con farina di riso *
  • 20 gr fecola di patate *
  • 1 banana matura (circa 120 gr)
  • 1 cucchiaino lievito istantaneo *
  • 150 gr albumi - sostituibili con 3 uova intere
Istruzioni
  1. Schiacciate la banana con una forchetta per ottenere una purea.

  2. In una ciotola unite la purea di banana e gli albumi e mescolate bene.

  3. Aggiungete la farina, la fecola ed il lievito ed amalgamate. Otterrete una pastella omogenea e densa.

  4. Ungete con poco olio una padella antiaderente e fatela scaldare.

  5. Versate due cucchiai di pastella al centro della padella e lasciate cuocere per un paio di minuti, fino a quando sulla superficie del pancake non compariranno delle bollicine.

  6. Con una spatola girate il pancake e cuocete anche l'altro per un paio di minuti.

  7. Ripetete l'operazione con il resto della pastella.

Note

* In caso di celiachia gli ingredienti segnati devono essere certificati senza glutine

 

Suggerimenti:

Al mattino avete poco tempo?

  • Potete preparare i pancakes la sera prima e conservarli nel frigorifero. Al momento di consumarli dovrete solo riscaldarli nel microonde o in padella.
  • Potete anche conservare i pancakes nel freezer per un paio di mesi, facendoli scongelare (preferibilmente tutta la notte nel frigorifero così da non interrompere la catena del freddo) prima di consumarli. Se, ad esempio, volete consumarli a colazione, basterà tirarli fuori dal freezer la sera prima ed al mattino scaldarli come detto nel punto precedente.

 

Commenti

commenti

6 Comments

  1. Pingback: Muffin alla banana – senza glutine e senza lattosio – Malquadrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *